L'era digitale evolve continuamente e sembra che le persone abbiano maggiori probabilità di comunicare. Da un lato è davvero così. D'altra parte, le persone hanno meno possibilità di fare sesso (questo è dimostrato dai dati dell'Accademia Internazionale di Ricerca Sessuale). Anche perché l'era in cui viviamo è di quelle veloci e dinamiche; si cerca di risparmiare tempo e non si riesce a farlo. I lavori da fare, le occupazioni da svolgere sono troppe. E allora nascono i diversi fenomeni: il sesso con i robot, il sesso via webcam e quello via telefono.

Questo perché non siamo quasi mai offline e rispondiamo ai messaggi con la velocità del suono. Siamo sempre in contatto con qualcuno, anche quando ci ritroviamo in vacanza dall'altra parte del mondo. Parlare con una persona persona in rete è molto più semplice che fissare un appuntamento con qualcuno. Gli scienziati della salute sessuale sono preoccupati per le prospettive di questo fenomeno della virtualizzazione della società. È simile al fenomeno dell'amnesia digitale, quando in più della metà dei casi le persone cercano delle cose su Google e poi se ne dimenticano. La stessa cosa con la comunicazione: ci sono tanti contatti virtuali, pochi quelli reali; infine dei conti si perde la comunicazione vera e propria, quella reale. La vita online è diventata una parte a pieno titolo della realtà e compensa il sentimento di solitudine.

Proprio qui nella vita delle persone interviene il Telefono Erotico. Quest'ultimo è diventato qualcosa di simile ai tradizionali libri: ne usufruiscono davvero in tanto. In passato potevi ricevere una bolletta stellare per il divertimento sessuale telefonico (stampato su carta e spedito in una busta con un timbro); ora puoi solo essere nostalgico di quei tempi: i prezzi delle conversazioni telefoniche non sono affatto altissimi. Grazie alle nuove tecnologie, difatti, è possibile facilmente abbattere i costi delle chiamate. In questo modo non si spende troppo e si ha comunque una grande soddisfazione.

Per giunta è possibile contattare delle vere e proprie centraline in cui operano delle donne che fanno il sesso telefonico. Sono dei luoghi pensati appositamente per tutti coloro che vogliono godere ascoltando delle belle parole e pronunciandone altrettante. Nella maggior parte dei casi vi lavorano solo e unicamente delle vere e proprie professioniste del sesso; coloro che sono realmente in grado di far vivere agli uomini (o anche alle donne) del tempo in una maniera singolare ed esclusiva. Tali persone non devono solo essere brave nel sesso vero e proprio; devono soprattutto essere delle buoni ascoltatrici.

Ciò che si cerca nei numeri erotici, difatti, è il conforto ancor prima che il piacere sessuale. Le persone hanno bisogno di parlare, parlare, parlare e, ovviamente, essere ascoltati. In un gran ventaglio di casi il sesso occupa persino una posizione secondaria, perché la primaria è rappresentata dal lato emotivo del dialogo. E, come dimostra la pratica, tale dialogo, se svolto bene, è in grado davvero d'influire su tutto ciò che riguarda la vita privata delle persone. Delle parole, dei sussurri, ma anche dei giochi sessuali possono dare alla persona dall'alta parte della cornetta una maggiore soddisfazione. Non si diventa solo più sicuri di sé stessi, - cosa che solo del buon sesso al telefono è in grado di dare, - ma anche più rilassati e motivati ad affrontare la vita al massimo delle proprie possibilità. Una buona scopata, anche virtuale, a delle volte è in grado di fare dei veri e propri miracoli.

Spesso le richieste dei clienti contengono argomenti che la donna non può trattare quando incontra una vera donna per motivi morali, legislativi, psicologici o fisici. La politica degli operatori sessuali telefonici può soddisfare alcuni o tutti i desideri dei clienti, il che può riflettersi nella campagna pubblicitaria "nessun divieto", "nessun tabù". Le prostitute telefoniche offrono così uno sbocco per fantasie insolite senza impatto sulla società. Ah, a proposito: non vogliono essere chiamate "prostitute", in quanto si tratta comunque di un termine offensivo per delle donne che aiutano gli uomini a superare dei difficili periodi nella loro vita.

Contrariamente alla pubblicità che spesso viene mostrata, le operatrici telefoniche non parlano nude se non è espressamente richiesto. Talvolta è possibile vederle nude solo per una campagna pubblicitaria oppure perché lavorano in diretta su un canale televisivo.

E se ci si dovesse stancare dei dialoghi via telefoni, basterebbe ricordarsi che il sesso al telefono può assumere un gran ventaglio di forme, tra cui (ma non limitato a): ordini, narrazione e richieste sessuali; barzellette e storie franche della vita personale; espressione sincera di sentimenti e amore sessuali; discussione di argomenti sessuali molto individuali e sensibili; o una conversazione tra due persone che si ascoltano e si masturbano. La scelta su come praticare il sesso al telefono, insomma, può essere così vasta da lasciare di stucco praticamente chiunque.