illimity Bank S.p.A. ha siglato un accordo di finanziamento con DEMA S.p.A., azienda controllata dal fondo Bybrook (ora Cairn Capital – Gruppo Mediobanca) che opera nel settore aeronautico, ed in particolare nel segmento delle aerostrutture, per un ammontare complessivo di 9,5 milioni di euro.

Fondata nel 1993, DEMA progetta, industrializza e assembla strutture aeronautiche per i principali player del settore a livello internazionale. Il Gruppo, con oltre 600 dipendenti, conta tre stabilimenti produttivi a Somma Vesuviana (Napoli), Paolisi (Benevento) e Brindisi ed è presente anche a Montréal (Canada) con Dema Aeronautics, centro di progettazione ed ingegneria.

La Società, che nel corso del 2020 aveva firmato Accordi di Ristrutturazione ex art. 182-bis (omologato dal Tribunale di Nola a marzo 2021), si è trovata a dover implementare un piano di riorganizzazione in un contesto macroeconomico ulteriormente aggravato dal perdurare della crisi pandemica legata al Covid-19. Il finanziamento di illimity permetterà alla società di dotarsi della nuova finanza necessaria per affrontare il contesto di incertezza che, in seguito al diffondersi della pandemia, ha particolarmente colpito il settore aeronautico. illimity affianca quindi il fondo Bybrook (ora Cairn Capital – Gruppo Mediobanca), che dal 2017 controlla DEMA e che l’ha supportata mediante misure di rafforzamento patrimoniale e finanziario nel contesto del processo di managerializzazione e della predisposizione del nuovo piano industriale focalizzato sulla ottimizzazione dei processi aziendali e produttivi.

Umberto Paolo Moretti, Head of Turnaround di illimity, ha dichiarato: “L’importante processo di rilancio di DEMA ha subito dei rallentamenti imprevisti dovuti al perseverare della crisi pandemica che ha particolarmente colpito il settore aeronautico. In un contesto macroeconomico senza precedenti, siamo lieti di supportare DEMA in questo periodo di transizione e affiancarla nel suo percorso di rilancio attraverso la graduale normalizzazione del mercato”.

Renato Vaghi, CEO di DEMA ha dichiarato “Questo accordo costituisce un passaggio estremamente importante nel percorso di rilancio di DEMA, perché testimonia una rinnovata fiducia nell’azienda da parte delle istituzioni finanziarie. Siamo certi che questo strumento possa validamente supportare i prossimi passi del piano industriale della Società, mentre guardiamo al 2022 con la concreta speranza di una ripresa del nostro mercato di riferimento”. 


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"