Per i carabinieri di Torre Annunziata sarebbe stato il quarto complice che in trasferta a Vairano Scalo fu il 29enne Gaetano Maresca. Secondo la ricostruzione resa dai carabinieri del Nucleo Operativo (agli ordini del tenente Davide Acquaviva), Maresca quel giorno avrebbe avuto un ruolo anche piuttosto impegnativo in quella ‘missione’ durante la quale gli altri tre finirono in manette.

In meno di un mese, gli investigatori oplontini hanno raccolto gli elementi necessari per poter dare un nome e un volto anche alla quarta persona responsabile di quel carico di stupefacenti. Nel pomeriggio è stata quindi eseguita l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti del 29enne, che adesso si trova nel carcere di Poggioreale. Insieme con Maresca, su due autovetture ‘lanciate’ in autostrada e prontamente fermate dai carabinieri oplontini, c’erano anche Salvatore Esposito, Gennaro Troncato e Crescenzo Gallo.

La marijuana era presumibilmente destinata allo smercio nelle piazze del napoletano, un affare andato in fumo, dato che l’intera partita finì poi sotto chiave. 

vai alle foto