Dopo il salvataggio di quattro ragazzi che erano a bordo di un'imbarcazione affondata ieri pomeriggio al largo dell'isola, a Capri è proseguita l'operazione “Mare Sicuro” condotta dell'Ufficio Circondariale marittimo con il coordinamento della Direzione Marittima di Napoli.

La motovedetta SAR 858 della Guardia Costiera in servizio presso la Capitaneria di Porto di Capri è stata chiamata nuovamente ad intervenire ieri sera in zona Punta Campanella per assistere una unità dà diporto con il timone in avaria e per questo impossibilitata a manovrare.

Sull'imbarcazione, proveniente da Castellammare di Stabia, c'erano 7 passeggeri, fra cui 3 bambini. Dopo essersi accertati delle buone condizioni di salute degli occupanti, gli uomini della Capitaneria di Porto di Capri hanno prestato assistenza al mezzo conducendolo nel vicino approdo di Nerano dove è stato ormeggiato in sicurezza prima del rientro a Capri della motovedetta.