La trasformazione digitale assume un ruolo sempre più centrale nella ridefinizione delle città e il legame tra sostenibilità e innovazione è ormai un dato di fatto. Con Smart City si intende infatti un centro urbano reso a misura dei cittadini attraverso l’uso di tecnologie intelligenti, in grado di semplificare i processi, migliorare la qualità della vita delle persone e rendere più efficienti i servizi, come ad esempio la gestione della mobilità; una smart mobility flessibile, integrata e sicura, dal trasporto pubblico ai parcheggi.

 

In quest’ottica il Comune di Napoli già da diversi anni ha intrapreso la strada della rivoluzione tecnologica.

 

In particolare, il cambio di passo ha interessato la gestione della mobilità urbana e della sosta grazie a INES Cloud, una piattaforma digitale che integra tecnologie hardware e software per la gestione sia dei processi di acquisizione e controllo dei dati, che dei servizi offerti al cittadino. INES Cloud è la soluzione completa di Municipia, società del Gruppo Engineering, che si occupa della trasformazione digitale delle città di ogni dimensione.

 

La tecnologia messa in campo da INES Cloud consente un’analisi flessibile e integrata dei dati che la piattaforma gestisce. L’area di intervento sulla città di Napoli riguarda sia la gestione della ZTL che dell’impagato del bollo auto.

 

Per quanto riguarda la ZTL, sulla piattaforma INES Cloud è possibile registrare i veicoli e gestire gli abbonamenti, i permessi di ingresso o le autorizzazioni. Più facili anche i controlli: è possibile, infatti, rilevare la posizione dei veicoli e controllare direttamente le autorizzazioni per gli ingressi. Lo stesso vale per la sosta, verificando l’avvenuto pagamento e smistando direttamente i dati sui palmari a disposizione degli ausiliari del traffico per un controllo veloce e in tempo reale.

 

La sosta Smart ha già dato risultati visibili: il Comune infatti ha affidato alla municipalizzata ANM (Azienda Napoletana Mobilità S.p.a.) la gestione degli oltre 25mila stalli con le strisce blu e dal 2017 al 2018 il servizio ha registrato un aumento degli introiti del 15%.

 

Come detto, per la Regione Campania INES Cloud gestisce anche la riscossione dell’impagato del bollo auto: le persone hanno a disposizione alcuni servizi volti ad azzerare le distanze tra Pubblica Amministrazione e utenti. Attraverso il flusso di dati sempre aggiornato della piattaforma è possibile conoscere la propria posizione debitoria e definire l’armonizzazione dei pagamenti. INES Cloud agevola inoltre il dialogo con gli utenti attraverso sportelli sul territorio sia virtuali che fisici e call center a cui potersi rivolgere.