Stava spingendo, insieme ad un'altra persone che è riuscita ad allontanarsi, per le strade del centro di Castellammare di Stabia uno scooter rubato. Un 18enne è stato arrestato dai Poliziotti del locale commissariato dopo un tentativo di fuga seguito con da una colluttazione con gli stessi agenti. 

Lo stabiese deve rispondere di resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni personali aggravate nonché denunciato per ricettazione. Tutto ha avuto inizio nello scorso pomeriggio, quando una persona si è presentata presso il Commissariato di Castellammare di Stabia per denunciare di aver subito, nella precedente giornata, il furto del suo motoveicolo; i poliziotti, ricevuta la denuncia, hanno predisposto un servizio per ricercare il veicolo. 

L'attività ha avuto un riscontro positivo quando i poliziotti nel transitare in corso Alcide De Gasperi, hanno notato un uomo a bordo di uno scooter che, con il piede, stava spingendo la moto oggetto della denuncia con un'altra persona a bordo. I due, alla vista degli agenti, hanno accelerato la marcia tentando la fuga.

Ne è nato un inseguimento dove i fuggitivi, giunti in via Mele, hanno dapprima lanciato gli scooter a terra nel tentativo di ostacolare i poliziotti per poi darsi la fuga a piedi fino a quando gli operatori, in via Napoli, sono riusciti a raggiungere uno dei due e bloccarlo dopo una colluttazione, mentre l'altro è riuscito a scappare. 

Il 18enne stabiese è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate nonché denunciato per ricettazione; infine, il motoveicolo utilizzato per commettere il reato è stato sequestrato, mentre lo scooter rubato è stato restituito al legittimo proprietario.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"