E’ stato arrestato il responsabile degli incendi che hanno colpito il Monte Faito a Ferragosto. Si tratta di un 60enne di Vico Equense, già noto alle Forze dell’Ordine.

Dopo un primo momento in cui l’uomo ha negato le sue responsabilità, ha poi raccontato ai Carabinieri: “Non so perché l'ho fatto, ho preso i fiammiferi e ho dato fuoco".

Le indagini dei militari, supportate dalle immagini dei sistemi di video sorveglianza comunali presenti sul territorio di Vico Equense, lo hanno incastrato. Da queste immagini i militari hanno ricostruito la dinamica dei fatti: l'uomo si spostava con la sua Motoape. Fiamme, quelle da lui causate, che hanno cancellato 18 ettari di bosco, che hanno ferito una persona, distrutto case e che hanno visto il coinvolgimento di due canadair, due elicotteri e squadre dei Vigili del fuoco a terra che hanno lavorato incessantemente il 15 e il 16 agosto, soprattutto per impedire che le fiamme potessero propagarsi alle aree residenziali della località Faito.

Momenti di panico anche per i turisti già presenti sul monte, per i quali è stata riaperta eccezionalmente l'inagibile strada privata di collegamento con il versante stabiese della montagna. 

incendi sul monte faito

nuovo incendio a faito