Sorpreso mentre incendiava rifiuti senza motivo: nella fuga, prende a pugni un carabiniere.

Arrestato Luigi Battaglia, un 51enne del luogo e già noto alle forze dell’Ordine. Una follia per motivi ancora da chiarire: le fiamme generate dalla combustione della plastica hanno raggiunto anche i veicoli parcheggiati, danneggiandoli gravemente.

Allertati da alcuni passanti, i carabinieri hanno raggiunto via Generale Niglio e, grazie alle testimonianze dei presenti, hanno individuato il responsabile. Alla vista dei militari dell’Arma, l’uomo ha provato a fuggire, colpendo con un pugno al volto un carabiniere. Bloccato nonostante la violenta reazione, Battaglia è stato arrestato e poi portato in carcere a Poggioreale.

Già sottoposto al divieto di dimora nel comune di Ercolano, dovrà rispondere di resistenza e violenza a pubblico ufficiale, oltre a danneggiamento e incendio doloso.