E’ una famiglia di Torre Annunziata ad aver avuto la peggio in un grave incidente avvenuto questa notte sulla Statale tra Isernia e Venafro. Il bilancio è nero, sette feriti, tra i quali due bimbi. Doveva essere una serata serena, dato che l’intero nucleo familiare stava facendo rientro in città, dopo aver trascorso del tempo nelle Marche, per lavoro. E invece, nemmeno il tempo di varcare il confine con la Campania, che l’auto, una Mazda, si è schiantata contro un’altra vettura, a bordo della quale c’erano un carabiniere e suo figlio piccolo. La più grave, purtroppo, è una bimba di nove anni che viaggiava nell’autovettura con lo zio e il padre (tutti di Torre Annunziata). La piccola è attualmente ricoverata in ospedale, dopo essere stata sottoposta a un delicato intervento al volto, dato che è stata letteralmente sbalzata fuori dall’abitacolo, in seguito all’impatto. Gravi anche le condizioni di un 28enne di Pozzilli. Per quanto riguarda, invece, gli altri componenti della famiglia oplontina, nonostante siano stati tutti accompagnati in ospedale dalle ambulanze, sembrano  non aver avuto delle conseguenze allarmanti. A detta delle forze dell’ordine intervenute sul posto, lo scontro sarebbe stato provocato dall’alta velocità dei due veicoli e dall’asfalto bagnato, mentre per quanto riguarda le responsabilità dei singoli conducenti, ancora non è stata stabilita con chiarezza la dinamica. Sembrerebbe che sia stata l’autovettura con a bordo la famiglia oplontina a invadere la corsia opposta, finendo così contro la macchina guidata dal carabiniere.