Pirata della strada fugge via dopo incidente, ancora paura in penisola Sorrentina.

Una donna di 36 anni, originaria di Castellammare di Stabia è rimasta coinvolta in un incidente stradale sulla Statale Sorrentina. Il pirata della strada, non ancora identificato, dopo aver causato l’incidente si è dato alla fuga.

IL FATTO. E’ accaduto venerdì 30 agosto, alle 14.30 circa.  Appena uscita da lavoro, la donna, un’ostetrica che lavora agli ospedali di Vico Equense e di Castellammare di Stabia, stava tornado a casa in sella al suo scooter, una Vespa di colore grigio chiaro. Appena uscita dal centro cittadino in direzione Castellammare, è stata sorpassata da un veicolo (il cui proprietario è in corso di identificazione, ndr). Nella fase di rientro in corsia l’auto ha tamponato la parte laterale della scocca facendo perdere il controllo dello scooter della donna, caduta poi rovinosamente a terra. L’autore dell’incidente si è dapprima fermato, poi ha continuato la sua corsa in direzione Castellammare, facendo perdere le proprie tracce.

I RILIEVI. Immediatamente accorsi sul posto, i carabinieri della stazione locale hanno chiamato i sanitari del 118 e hanno effettuato i primi rilievi cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente. Ascoltati anche alcuni testimoni oculari che potranno fornire elementi utili per individuare il pirata della strada. Un ulteriore aiuto alle indagini potrà essere fornito dal sistema di videosorveglianza comunale. Portata all’ospedale San Leonardo, la donna ha riportato nella caduta la frattura del capitello radiale della mano sinistra, oltre a numerose escoriazioni su tutto il corpo. I medici le hanno per ora prescritto 20 giorni di prognosi.

I PRECEDENTI. E’ il terzo grave incidente in meno di un mese sulla Statale Sorrentina. Il 13 agosto scorso una coppia di Castellammare è stata falciata da una moto mentre stava attraversando la strada nei pressi dell’ospedale di Vico Equense. La coppia avrebbe dovuto sposarsi la settimana successiva e invece ora, il ragazzo, Michele Savastano, lotta ancora tra la vita e la morte mentre la compagna ha subito la frattura del femore. Soltanto ieri, l’ultimo in ordine di tempo e il più tragico: Alfonso Manzi, un 17enne di Angri ha perso la vita. Era in sella al suo scooter quando, per cause ancora da accertare, ha perso il controllo del mezzo finendo la sua corsa contro un pilastro e battendo la testa sul marciapiedi.

Tre incidenti che mettono dei seri interrogativi sul problema sicurezza della Statale Sorrentina.

(foto: repertorio)