Ingoia involucro appena ricevuto. Notato dai carabinieri, ha innescato una colluttazione. Arrestato un 41enne di Santa Maria la Carità.

I militari l’hanno notato in via Napoli a Castellammare di Stabia mentre riceveva un involucro da un ragazzo. Alla vista dei carabinieri, il 41enne ha ingerito ciò che aveva appena ricevuto ed ha tentato di sottrarsi al controllo. Dopo una breve colluttazione è stato bloccato ed arrestato.

Il 41enne - portato in ospedale per verificare se quanto ingerito potesse nuocergli - sta bene ed è in attesa di giudizio.

L’arresto è uno dei risultato di un’operazione a largo raggio dei carabinieri per scovare i furbetti delle restrizioni di Pasqua a Torre Annunziata, Castellammare, Torre del Greco e Sorrento.

I carabinieri stanno presidiando il territorio con pattuglie e posti di blocco nei luoghi nevralgici delle città mentre a sorvegliare le coste provvedono le motovedette dei Carabinieri. I controlli continueranno anche oggi e si avvarranno del monitoraggio fornito dai Carabinieri del nucleo Elicotteristi.

Le maggiori sanzioni elevate hanno riguardato il mancato utilizzo della mascherina, la presenza non giustificata secondo quanto previsto dalle normative anti contagio e la residenza in altro comune.

Durante la giornata di Pasqua i carabinieri hanno sanzionato 50 persone. La loro presenza non era giustificata o erano residenti in altro comune. 132 i Carabinieri impiegati che hanno identificato 512 persone.