Il coordinatore nazionale del partito, vice presidente della Camera dei Deputati, Ettore Rosato, su proposta di Barbara Preziosi e Ciro Buonajuto, ha nominato i nuovi coordinatori di zona ed è nato il gruppo Italia Viva entro il consiglio comunale di Napoli.

"Tante nuove energie, provenienti dalla società civile, dall'associazionismo e dal mondo delle professioni, nonché tanti giovani amministratori locali vanno ad arricchire il partito, a Napoli e nell'hinterland napoletano", è scritto in una nota.

"Un grande lavoro di rafforzamento della squadra sul territorio è stato compiuto in vista del rinascimento del Paese, cui Italia Viva è chiamata a contribuire in questa Fase 2, del post emergenza Covid 19, essendo propositivi e attivi, portando esperienza al servizio della comunità e dei territori.", si evidenzia ancora.

I COORDINATORI. Fra i nuovi coordinatori di zona, spuntano nell’area di Portici Peppe Panico e Libera D'Angelo. Per Torre del Greco e la zona che comprende l'area archeologica di Ercolano e Pompei, sono stati nominati Geremia Gaudino e Imma Sorrentino. Antonio Pannullo, ex sindaco di Castellammare, e Giovanna Staiano, vice sindaco di Massa Lubrense, infine, si occuperanno della Penisola Sorrentina e dell'isola di Capri.

I consiglieri del Comune di Napoli Gabriele Mundo e Manuela Mirra, assieme al consigliere Carmine Sgambati, formeranno il gruppo consiliare al Comune di Napoli, di cui sarà capogruppo Sgambati.

Pasquale Bello e Mena Lanzara, che si occuperanno della zona di Giugliano.

Giovanni Corrado, sindaco di Cicciano, e l'avvocato Giuditta Simonetti si occuperanno della zona di Nola e dei paesi limitrofi.

Il sindaco di Volla, Andrea Viscovo, e Giuseppina Ciccarelli saranno i referenti per Acerra e i paesi circostanti.

Antonio Bassolino e Luigia Laezza saranno attivi su Casoria e l'area circostante.

Fabio Costigliola, volto noto della politica puteolana, e Lucia Ambrosina si occuperanno dell'area che comprende Pozzuoli e le isole del golfo di Napoli.