La Juve Stabia di mister Zavettieri pareggia per l'ennesima volta in campionato. Contro il Melfi, allo stadio "Menti" di Castellammare, le "Vespe" impattano 1-1, nonostante l'iniziale vantaggio di Arcidiacono. I gialloblu sono infatti rimontati da Herrera, poco prima della fine del primo tempo.

LA PARTITA. Zavettieri decide di schierare il 4-2-3-1, escludendo il neo arrivato Del Sante che va in tribuna. Esordio in campionato invece dal 1' per il classe '96 Luigi Carillo. Dopo 4' Obodo prova la conclusione da fuori area, ma Santurro blocca il pallone senza problemi. Al minuto 8 la Juve Stabia passa in vantaggio grazie alla rete di Pietro Arcidiacono, che raccoglie un cross di Contessa e fulmina il portiere avversario, insaccando la sfera in rete. Il Melfi raggiunge il pareggio poco dopo con Herrera, che sfrutta una disattenzione della difesa gialloblù per battere Polito beffato da una deviazione di Carillo. Il primo tempo si conclude sul momentaneo pari.

La ripresa non presenta molte azioni salienti. Da evidenziare solamente un colpo di testa di Contessa che termina fuori alla sinistra di Santurro. All'89' c'è una clamorosa occasione per la Juve Stabia, che con un colpo di testa di Nicastro si avvicina al gol: il portiere avversario compie un miracolo deviando la palla sulla traversa. Nel finale, durante i 5' di recupero, vengono espulsi Di Nunzio e Cancellotti. Al 95' il fischio finale dell'arbitro De Remigis lascia ancora tanta rabbia e delusione tra i tifosi di Castellammare. L'ennesimo pareggio porta la Juve Stabia a 22 punti in classifica.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"