E’ stato un weekend tutto speciale quello di Torre Annunziata, ai piedi del Vesuvio, nello stupendo scenario del golfo di Napoli, per la quarta tappa del Campionato Italiano Kitefoil Open 2022.

Il circolo nautico Arcobaleno ha organizzato ancora una volta in maniera impeccabile, non solo tutta la logistica per gli atleti ma anche una condizione meteo davvero interessante, una giornata di apertura con un forte Libeccio ed onda formata hanno messo a dura prova gli atleti nell’uscita in mare. Anche il comitato non ha avuto vita facile nell’affrontare i frangenti in mezzo al mare. Ben 4 prove disputate con il vento oscillante fra i 20 e 25 nodi sul percorso racing hanno visto gli atleti sfrecciare ad oltre 30nodi nel golfo. Il modenese che corre per i colori del circolo di Gizzeria, HangLoose, mette a frutto le giornate di allenamento a Torre Annunziata, inanellando 3 vittorie ed un secondo, tallonato sempre da molto vicino dal capitolino Flavio Ferrone e da Flavio Marx che non ha preso bene le misure con quelle condizioni. Il partenopeo Giannini ha alternato ottime prestazioni con errori che gli costano qualche punto.

La domenica cambia scenario, vento da levante da terra, rafficato ma sempre ben teso fra i 15 e 18 nodi, una sapiente partenza alle 9.30 coordinata dal comitato di regata ha permesso di poter completare altre 4 regate fantastiche ma l’atleta in fuga era Flavio Ferrone che indomabile colleziona 3 primi attaccando la leadership temporanea di Soli. L’ottava prova che assicura il secondo scarto apre uno scenario diverso, una vittoria di Angelo e un DNS di Ferrone non basta per vincere nonostante i punti siano gli stessi al termine di 8 regata, per ordine di piazzamenti Ferrone si aggiudica la tappa con Angelo Soli a sorpresa secondo, ed un Marx un po’ sottotono chiude il podio Open. Dicevamo regate entusiasmanti, e con tante belle sorprese, un terzo di prova per il giovane Nicolo Felice Saturnino, sempre in crescita il leccese Julio Houze che oltre al terzo di prova termina 5° assoluto, Giovannelli Leonardo paga qualche errorino come il givane di Barletta, Giuseppe Paolillo, in testa per qualche momento dopo una partenza mure a sinistra sul filo del centimetro ma poi l’errore in manovra lo rilega dietro il gruppetto di testa.

"La flotta vede sempre più giovani e facce nuove, i veterani della disciplina fanno fatica a tener il passo, sembra che il cambio generazionale sia in atto – ha commentato il Presidente Internazionale Classe CKWI Mirco Babini”. Il Circolo Nautico Arcobaleno ha chiuso l’evento con la premiazione ed un rinfresco per tutti presso lo stabilimento Renanera, al lido Rinascenza, in una giornata spettacolare di sole annunciando l'arrivederci al 2023. Appuntamento per la flotta del Kitefoil alla super finale di Gallipoli, l’ultimo weekend di Ottobre.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"