In vista delle elezioni regionali del 20 e 21 settembre, il tour elettorale di Potere al Popolo fa tappa nei comuni vesuviani della fascia costiera.

Sabato 5 settembre, il candidato presidente Giuliano Granato, con Sara Tesoriero, Clementina Sasso, Ornella Di Filippo, Stefania Salomone e Domenico Cordone, candidati della lista in provincia di Napoli, saranno a Torre del greco, Ercolano, Portici e Torre Annunziata, per presentare la campagna “La Campania è il futuro”.

Lungo questo percorso, i candidati incontreranno i cittadini e gli attivisti impegnati sul territorio nelle battaglie a sostegno dei lavoratori precari e in difesa della sanità pubblica.

Il primo appuntamento è a Torre del Greco, alle 10, all’ospedale Maresca (via Montedoro 53). Insieme alle candidate Sara Tesoriero e Clementina Sasso, Giuliano Granato incontra i lavoratori e gli attivisti che lottano per la riqualificazione del Maresca come ospedale di base munito di pronto soccorso. Si tratta di un progetto del 2018, non ancora attuato. Intanto, i 30 posti non riescono a coprire il bacino di utenza di 5 comuni e molti reparti sono chiusi.

Alle 12, all’ingresso degli scavi di Ercolano (corso Resina 187), il candidato presidente e Ornella Di Filippo, porteranno la loro solidarietà ai dipendenti dell’Opera laboratorio fiorentino, società che si occupa dei servizi aggiuntivi dei parchi archeologici di Ercolano e Pompei, come ad esempio la biglietteria e l’ufficio guide e informazioni. Questi lavoratori, in seguito all’emergenza Covid-19, hanno visto ridotto il loro orario di lavoro e lo stipendio, ma non i giorni di servizio. Per questo, chiedono alla società di riorganizzare i turni, in modo da lavorare lo stesso numero di ore, ma meno giorni alla settimana. Non ascoltati, hanno indetto uno sciopero per il 15 settembre.

Nel pomeriggio, alle 17, a Portici, Giuliano Granato e Stefania Salomone saranno a piazza San Pasquale, per spiegare ai cittadini il programma elettorale di Potere al popolo.

Alle 21.30, nella sede della Usb di Torre Annunziata, in via Pasquale Fusco 1, con Domenico Cordone, Granato incontra i lavoratori stagionali del settore aereoportuale, la cui procedura di stabilizzazione si è bloccata con l’emergenza sanitaria.