Una missione italiana in Cina  dal 16 al 20 novembre  per  dare servizi aggiuntivi alle imprese Italiane. È stata annunciata a Portici dall’assessore regionale all’internazionalizzazione, Valeria Fascione.

Durante l’incontro che si è svolto nel palazzo borbonico tra i Sindaci di Portici ed Ercolano, Nicola Marrone e Ciro Bonajuto, e una delegazione  della citta di Xi’an della Provincia dello Shaanxi , famosa per  il suo ‘esercito di terracotta’. Nella sala cinese della Reggia è stato sottoscritto un documento che prevede promozione, scambi e cooperazione nei settori del  turismo, commercio, scienza e tecnologia, cultura,  educazione, sport e salute tra le popolazioni delle tre città.

Della  ‘Via della Seta’  e del suo ruolo strategico per lo sviluppo economico pacifico avuto nel corso della storia  si era discusso  durante una precedente visita in Cina. Oggi il ‘Miglio d’Oro’ assume il medesimo prestigio, legato da secoli alla storia archeologica, alla cultura, alla civiltà e allo splendore dell’area.

Appare sbilanciato a favore dei cinesi il  numero degli abitanti: oltre 8 milioni per la città di Xi’an e meno di 100 mila per le due città campane. “Queste differenze  avvantaggeranno – secondo Nicola Marrone, sindaco di Portici – le due città  ai piedi del Vesuvio, le loro risorse e le iniziative turistiche ed economiche. È un incontro tra due città millenarie i cui interessi coincidono. Insieme – continua – hanno dato inizio a una nuova esaltante stagione di sviluppo e valorizzazione dei propri territori per creare nuova ricchezza e rafforzare l’intesa tra i due popoli”.

La delegazione cinese ha poi  visitato l’Accademia Ercolanese diretta da Aniello De Rosa  all’interno della splendida struttura del 18 secolo .


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

La sala cinese della Reggia scelta per la firma

Gemellaggio Portici-Ercolano con Xi'an