La primavera arriva alla fine di una giornata d’inverno” è quello che scriveva l’irlandese Elizabeth Bowen. Senza ombra di dubbio la primavera di questo 2020 arriverà con un pizzico di ritardo. In questo tempo sospeso, che viviamo ormai da qualche settimana, le nostre abitudini sono cambiate, ma siamo abituati a considerare che ogni crisi in realtà nasconda una opportunità di crescita e arricchimento.

Quando qualche mese fa decidemmo di regalarci e regalare ai nostri lettori una nuova versione di ecampania.it non pensavamo di trovarci in questa situazione. Il significato di pandemia era un qualcosa di inimmaginabile, almeno per le menti un po’ folli che animano la nostra redazione. Immaginavamo piuttosto una Campania pronta a sbocciare, con un calendario fitto di eventi, con il fascino, la suggestione e i profumi che animano i borghi della nostra regione in questo periodo.

Ci risvegliamo in questo primo giorno di primavera con uno stato d’animo ben diverso, ma proprio per questo motivo abbiamo voluto fortemente che il 21 marzo 2020 fosse il primo giorno del nuovo ecampania.it. Lo consideriamo un buon auspicio.

Avremmo voluto che fosse tutto perfetto e in ordine e invece, capirete bene che le difficoltà di ordine pratico che tutti noi stiamo vivendo, abbiano inciso anche sul completamento del lavoro. Quello che visiterete oggi sarà come una casa dove avete appena traslocato. Qualche scatolone è stato già svuotato, e qualcosa deve essere ancora messo in ordine. Ci sarà però tanta speranza, voglia di ricominciare e tante tante bellezze della nostra #terradamare (hashtag che ci accompagna dal giugno 2014 quando abbiamo dato vita a questa avventura).

Così come ci sarà la voglia di ricominciare, la speranza e l’ottimismo di StefaniaIlariaPaoloGildaMaria Cristina, solo per citarne alcune di quelle guide turistiche alle quali abbiamo voluto dedicare questa nostra prima giornata. Un doveroso omaggio a quelli che definiamo “spacciatori di bellezza”. Troverete le loro storie, eccezionalmente nella sezione eventi del nostro portale, e nei prossimi giorni continueremo a dar voce alle tante associazioni, pro loco e gruppi che animano tutti gli angoli della nostra bellissima Campania.

Perché la primavera arriverà alla fine di una giornata d’inverno, più lunga e fredda sicuramente, ma arriverà!