Interesse e ammirazione ha suscitato nella rappresentanza del Movimento 5 Stelle la visita al Sito Reale di Portici.  Tra gli ospiti ricevuti dal Sindaco Nicola Marrone  i senatori Sergio Puglia e  Michela Montevecchi, e il deputato Luigi Gallo.  

La storica struttura voluta da re Carlo di Borbone per valorizzare i reperti dell'antica Ercolano oggi rappresenta un sito di  incommensurabile valore e ha un percorso espositivo che ha lasciato a bocca aperta anche la commissione grillina.a Obiettivo della  visita verificare lo stato dei luoghi e capire assieme alle Istituzioni  le prospettive  future del Sito Reale  anche in relazione al “Grande Progetto Pompei” che andrà presto a prendere forma attraendo notevoli finanziamenti così che la Reggia  diventi meta di turisti provenienti da tutto il mondo . I grillini  hanno chiesto notizie sulla documentazione comunale dei siti individuati da presentare alla “cabina di regia” che coordinerà il  “grande progetto Pompei”.  A differenza di altri comuni che entreranno a far parte della “Buffer zone” (area delimitata più importante tra le altre) Portici non ha ancora tutte le carte in regola. Non c’è il progetto definitivo  e  le schede degli edifici pubblici e privati  da inserire nella progettualità generale richiesti dal tavolo organizzativo fin dal 2013.  Esisterebbe solo un semplice elenco di nomi. “Abbiamo presentato una idea progetto, non un progetto, - fa sapere il Sindaco Marrone – perchè non c’è stato un vero e proprio raccordo tra  il tecnico dedicato  e il Comune“. L’onorevole Luigi Gallo che si occupa proprio dell’aspetto culturale e turistico dei  comuni dell'area vesuviana ha spiegato che la commissione Grande Progetto Pompei lavorerà sui progetti più avanzati che ha ricevuto e pertanto Portici potrebbe correre il rischio di essere tenuta fuori dalla  “Buffer zone”.  “Oggi constatiamo una diffusa incapacità dei Comuni a investire sulle tematiche culturali, di cui è ricca  l’area vesuviana e che può dare vero rilancio, economico al territorio. – ha dichiarato Luigi Gallo –  ci sono in arrivo 450 milioni di euro di fondi europei nel meridione per turismo e cultura nel prossimo settennato e se non saremo capaci di organizzarci continueremo a perdere fondi come abbiamo fatto col miliardo e mezzo dello scorso settennato” .


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"