“Senza Puc non si potrà accedere ai fondi del Pnrr”. E’ allarme in oltre 400 comuni della Campania che rischiano di essere esclusi dai finanziamenti. A riferirlo sono i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano e Vincenzo Ciampi, rispettivamente presidente e membro della Commissione speciale Aree Interne.

“E’ quanto abbiamo appreso dalla Direzione generale regionale per il Governo del Territorio, in risposta a un’interrogazione presentata nei giorni scorsi. Nei prossimi giorni convocheremo in Commissione sindaci e amministratori dei tanti enti locali, soprattutto delle Aree Interne della Campania, per condividere con loro la necessità di accelerare le procedure per l’approvazione dei rispettivi Piani urbanistici. Grazie al Pnrr possiamo finalmente colmare il gap tra comuni di aree metropolitane e quelli di territori dove è difficile garantire anche i servizi essenziali. Un’occasione che non possiamo assolutamente consentirci di sprecare”.

IL CASO TORRE ANNUNZIATA. Torre Annunziata rischia così di perdere i 27 milioni per il porto e i 2 per il restyling dello stadio Giraud. Il Puc è uno dei tanti fallimenti dell’Amministrazione Ascione.

Il valzer di assessori degli ultimi mesi ha portato soltanto a un preliminare, mai però approvato dal consiglio comunale. Nelle ultime due conferenze stampa organizzate per presentare i fondi conquistati, il sindaco ha salvare la faccia. Ma potrebbe non bastare. I tempi stringono e il Piano Urbanistico Comunale va al più presto redatto e presentato in Assise. Dietro l’angolo si potrebbe profilare una nuova colossale brutta figura per l’Amministrazione e un nuovo duro colpo da far subire alla città.