Oltre 9mila collegamenti al giorno in treno e circa 23mila corse in bus tra Italia ed Europa. Il Polo Passeggeri del Gruppo FS composto da Trenitalia (capogruppo di settore), Busitalia e Ferrovie del Sud Est, unisce grandi, medie e piccole città con collegamenti sempre più capillari.

Oggi a Milano Luigi Corradi, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia, ha presentato la Winter Experience 2022: la nuova offerta invernale, al via da domenica 11 dicembre, che mira a sviluppare una mobilità sempre più integrata, multimodale e sostenibile anche dal punto di vista economico e sociale. Frecce, Intercity, Eurocity, Euronight e il Regionale garantiranno in Italia oltre 6.700 collegamenti in treno, ai quali si aggiungono più di 13.600 corse bus.

Sulla rete ferroviaria italiana correranno 250 Frecciarossa al giorno, con più collegamenti anche verso il Sud e migliori soluzioni dirette e integrate treno+bus per raggiungere porti e aeroporti in tutta Italia grazie agli oltre 140 servizi disponibili. In Campania il porto di Salerno è facilmente raggiungibile in treno, mentre i moli del Golfo e l'aeroporto di Capodichino sono connessi alla stazione di Napoli Centrale dal servizio AliBus. Inoltre, chi ama volare potrà raggiungere anche l'aeroporto di Fiumicino in Frecciarossa con collegamenti diretti da e per Napoli con postazioni di accoglienza e biglietteria dedicata. Non mancano poi le iniziative per favorire il turismo verso la montagna: grazie a due nuovi collegamenti in Frecciarossa con partenza da Napoli sarà possibile arrivare a Bardonecchia e Oulx ogni venerdì, sabato e domenica; da lì, grazie ai FrecciaLink per la neve, si potranno raggiungere le cime piemontesi, Courmayeur e il cuore delle Dolomiti tra Cortina, la Val Gardena, la Val di Fassa, la Val di Fiemme e Madonna di Campiglio.

Per chi resta in regione, invece, aumentano i collegamenti nel fine settimana in occasione del classico evento natalizio Luci d'Artista: in totale saranno 20 le corse straordinarie verso Salerno, 12 lungo la tratta metropolitana Salerno - Arechi (e viceversa) e 8 da Caserta e Napoli-Campi Flegrei verso il capoluogo salernitano (e viceversa). Natale alla scoperta della Campania anche con Busitalia, società del Polo Passeggeri del Gruppo FS Italiane, che migliorerà gli spostamenti a Salerno e provincia con l'introduzione del servizio a chiamata notturno Quibus, col quale i viaggiatori potranno prenotare su richiesta un viaggio in autobus anche di notte e al mattino presto.

In Campania è stata rimodulata l'offerta di trasporto regionale per venire incontro alle esigenze dei pendolari con più treni verso le stazioni di Torre Annunziata e Cancello-Arnone, mentre in alcuni giorni festivi sono stati aggiunti 14 collegamenti su alcune relazioni particolarmente frequentate come la Napoli - Formia, la Napoli - Caserta, la Napoli - Salerno e la Caserta - Salerno. Inoltre, su tutto il territorio nazionale saranno oltre 100 i collegamenti intermodali e link del Regionale di Trenitalia, pensati per rispondere alle esigenze di tutti i viaggiatori, sia chi si sposta per svago e turismo, sia per chi quotidianamente si muove per motivi di scuola o lavoro. Confermati anche in Campania tutti i principali link di interesse turistico e paesaggistico: dal Certosa Link al Pompei Link, passando per il Campania Link e il Vesuvio Link, fino ad arrivare al Paestum Link, quest'ultimo prorogato per tutto il 2023 anche nei giorni lavorativi.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"