Zone Rosse in alcune aree  anche a San Giorgio a Cremano. Lo ha affermato il Sindaco Giorgio Zinno trattando della sicurezza  durante la nuova diretta streaming di questa sera sulla situazione dei contagi e sulle iniziative che si stanno adottando in merito . In quelle aree , ha spiegato,  si potrà solo transitare ma non sostare dalle 21 in poi (Via San Giorgio vecchio Via Aldo Moro,  Via Manzoni, via Salvatore Di Giacomo) .

E’ maggiormente  qui  che i  giovani si stanno riportando la sera creando un reale problema di sicurezza.  Proprio stamattina il Sindaco ha incontrato il nuovo Comandante della stazione dei Carabinieri di San Giorgio appena insediatosi al  quale ha chiesto di incrementare i controlli sul territorio nell’ambito del rispetto delle misure anticontaggio.     

Il primo cittadino ha pure fatto sapere che purtroppo una delle 83 suore ospite della casa di  riposo  delle Suore della Carità Villa Maria di via San Marino facente parte del gruppo di 70  trovate a suo tempo positive  ai tamponi è deceduta questa mattina.    

L’aggiornamento dei contagi annunciato dal Sindaco  relativo ai dati dei positivi e dei guariti  secondo le ultime informazioni vede  nell’area di San Giorgio in una settimana che i casi positivi sono giunti  a 335 contro i 250  aumentando di ben  85 unità in sei giorni,  5  sono gli ospedalizzati, 2 deceduti e 13  le guarigioni.     Il numero delle guarigioni, spiega  il Sindaco, è sicuramente più elevato in quanto l’ASL non riesce ad arrivare alle abitazioni  di tutti gli  interessati dato l’elevato numero  di tamponi  di guarigione  da fare e  ha  sollecitato più intensi  accertamenti  per  non  impedire  ai cittadini di tornare in circolazione perché privi di certificazione.

Zinno ha spiegato la situazione delle attività che sono più in sofferenza  a causa del Covid 19 come  la ristorazione e tutto ciò che sul territorio della città muove una importante economia  invitando i cittadini a non far chiudere le attività comprando spesso da asporto e  dando così una mano a chi è in difficoltà e per far si di non lasciare nessuno  solo.     

 Anche gli uffici della ASL di Via Marconi sono stati sottoposto a sanificazione e  alcuni servizi  resteranno interdetti  al pubblico fino a giovedi   nell'ambito delle misure preventive continuative di contenimento del contagio da Covid-19 e per mettere  in sicurezza utenti, medici e dipendenti . In particolare saranno sospese le seguenti prestazioni: Consultorio, Poliambulatorio, Riabilitazione, e Servizi di Medicina di Base.     

“Chiedo a tutti voi una grande responsabilità rispetto alle norme da seguire – ha esortato il Sindaco Zinno -  e noi assieme alla Giunta che avremo nei prossimi giorni potremo decidere alcune attività importanti per sostenere i commercianti e le famiglie che oggi si trovano in difficoltà. Stiamo cercando di mettere in campo quelle attività possibili sulla sicurezza per far si che la nostra  città continui ad essere una città sicura. Lo dobbiamo a noi alle nostre famiglie a tutti i concittadini perché San Giorgio ha dimostrato in passato di essere una comunità unita. Respingiamo i singoli che non rispettano le regole perché  la grande maggioranza dei nostri cittadini le ha sempre rispettare facendo della nostra città quella grande e bella città che fino ad oggi è stata” .