Era in un taxi, un giovane ha infilato la mano nel finestrino aperto e gli ha scippato il rolex di 39 mila euro. Derubato a Napoli l'attore francese Daniel Auteuil del suo prezioso orologio, un Patek Philippe, mentre stava viaggiando a bordo di un taxi.

E' accaduto ieri pomeriggio a Napoli, in via Nuova Marina. Auteuil, impegnato a Napoli per uno spettacolo del Campania Teatro Festival, ha presentato denuncia in questura. Due giovani a bordo di uno scooter si sono affiancati al taxi su cui si trovava l'attore e, approfittando dei finestrini aperti, hanno strappato l'orologio dal braccio di Auteuil, allontanandosi subito dopo a gran velocità. Nessuna conseguenza fisica per l'attore. Sull'episodio indaga la Polizia di Stato.

Auteuil, 72 anni compiuti lo scorso gennaio, sarà questa sera in scena al teatro Mercadante di Napoli con 'Déjeuner en l'air', uno spettacolo in cui canta i versi del poeta Jean-Paul Toulet accompagnato da un pianista e da un chitarrista. Attore, regista, scrittore ma anche musicista, Auteuil ha lavorato in decine di film, spesso diretti da registi italiani come 'Sostiene Pereira' di Roberto Faenza (1995) al fianco di Marcello Mastroianni o le due pellicole di Roberto Andò 'Sotto falso nome' e 'Le confessioni', con Toni Servillo. Tra le sue pellicole più note, 'L'avversario' del 2002. Ha vinto il David di Donatello come miglior attore straniero nel 1993 per 'Un cuore in inverno', e due volte il Cèsar, l'Oscar del cinema francese, come miglior protagonista. Gli investigatori della Polizia di Stato stanno visionando le immagini delle telecamere di videosorveglianza per raccogliere elementi utili alle indagini e risalire all'identità degli scippatori.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"