Gli enti che avrebbero dovuto provvedere da tempo a risolvere le problematiche e non l’hanno fatto, sono direttamente responsabili per ogni tipo di danno”. È la forte denuncia che ha protocollato ieri sera l’assessore del comune di Pompei, Raffaella Forgione. Un plico contenente segnalazioni tecniche, lettere del sindaco alla Regione, verbali di riunioni ed altro, correlate da una relazione della stessa Assessore ai Lavori Pubblici, sono stati inviati alla Procura della Repubblica di Torre Annunziata, affinché “si possano accertare responsabilità per eventuali inadempienze e omissioni d’atti d’ufficio”.

Il riferimento alla Giunta Caldoro è esplicitato già nelle prime righe della lettera che la Forgione ha correlato al fascicolo: “La Regione Campania è l’unico ente tenuto alla conservazione e manutenzione degli alvei”, ma “il Presidente Stefano Caldoro e l’Assessore Cosenza non hanno mai risposto alle richieste di intervento per il fiume Sarno e non sono intervenuti ai tavoli tecnici convocati dall’Amministrazione”.

LA RELAZIONE DELLA FORGIONE. “La situazione degli argini, dell’erosione spondale e della vegetazione ripariale del fiume Sarno, nel tratto ricadente nel comune di Pompei, è grave”. Non usa mezzi termini l’Assessore per definire la situazione in cui versa via Ripuaria. L’assenza degli argini in alcuni tratti di marciapiede ne ha causato il cedimento.

 “Forte erosione in alcune aree, deposito di detriti che impedisce il deflusso delle acque, assenza di manutenzione, collocazione sbagliata degli alberi e rifiuti solidi urbani e tossici gettati nel fiume”. Per la Forgione: “colui che sta a guardare e non agisce, ed è per giunta responsabile dell’esecuzione di interventi a tutela del suolo e dell’assetto idrogeologico, una volta messo a conoscenza delle criticità rilevate, è doppiamente colpevole”.

La questione Sarno nel comune mariano diventa sempre più critica soprattutto in questi giorni di piogge incessanti che aumentano il livello di allerta. Ieri è stato provato per 2 ore il senso unico per un tratto di via Ripuaria mentre proprio in queste ore l’amministrazione Uliano sta discutendo delle prossime iniziative da mettere in campo. Già da stamattina c’era il divieto assoluto alla circolazione dei mezzi pesanti e non è escluso che nei prossimi giorni possa partire il senso unico alternato.

UTC: Chiudere via Ripuaria

Il rapporto dei Vigili del Fuoco

Ordinata la chiusura di via Ripuaria

Emergenza Ponte via Ripuaria

Il Comandante Petrocelli sul 'senso unico a via Ripuaria'

La denuncia del Sindaco Uliano

L'allarme del Professor Lafratta

Tavolo tecnico per l'erosione via Ripuaria

Via Ripuaria sprofonda