La Serie A arriva al giro di boa e domenica alle 18 all’Olimpico va in scena Lazio-Sassuolo, sfida dal profumo di Champions League. Biancocelesti e neroverdi sono rispettivamente settimi e ottavi in classifica a quota 30 e 31 punti e inseguono un sogno distante ad oggi pochi passi. Roma e Napoli sono a 34 e chi vince il match di domenica può avvicinarsi o addirittura centrare l’aggancio. La squadra di Inzaghi ha pagato l’impegno europeo, ma ora è tornata a correre veloce dopo aver ottenuto la qualificazione agli ottavi di Champions. I capitolini arrivano alla partita di domenica lanciatissimi dopo le quattro vittorie di fila ottenute tra Serie A e Coppa Italia. La spinta decisiva per tornare nel gruppo delle grandi potrebbe arrivare dal derby, dominato e vinto 3-0 contro la Roma nell’ultimo turno. 

 

Dall’altra parte della barricata c’è la rivelazione Sassuolo, bello e spregiudicato, che però nelle ultime uscite ha frenato la sua corsa. De Zerbi non vince dal 6 gennaio (successo contro il Genoa), poi sono arrivate le sconfitte con la Juventus in campionato, quella con la SPAL in Coppa Italia e infine il rocambolesco pareggio di domenica scorsa con il Parma. I neroverdi stanno pagando dazio a un’infermeria affollata che costringerà il tecnico a un grosso rimpasto di formazione anche all’Olimpico. Manuel Locatelli ha recuperato, ma è l’unica buona notizia. Berardi, Boga, Maxime Lopez e Bourabia non ci saranno. Così alle spalle di Caputo si scaldano Djuricic, Defrel e Traoré. 

 

Problemi di formazione anche per Inzaghi che dovrà rinunciare all’insostituibile Luis Alberto, operato d’urgenza di appendicite in settimana. Al suo posto dovrebbe giocare Akpa Akpro. Guai anche in difesa dove ha finito la stagione anzitempo Luiz Felipe; Radu e Hoedt sono in ballottaggio per la sua maglia, poi Tare dovrà mettere a segno un colpo di mercato per non lasciare Inzaghi scoperto anche in vista dell’ottavo di finale di Champions League contro la corazzata Bayern Monaco. L’ultimo dubbio riguarda l’attacco dove il posto di spalla di Immobile è vacante. Correa sta meglio, ma non è ancora al top della forma dopo l’infortunio, così dovrebbe toccare ancora a Caicedo. 

 

Lazio e Sassuolo si preparano tra tante difficoltà all’esame Champions. Il pronostico, secondo i principali bookmakers, è tutto a favore dei padroni di casa con l’1 quotato intorno all’1.70, mentre il successo degli ospiti è ben sopra il 4. Attenzione però perché il Sassuolo in trasferta ha già vinto cinque volte, solo Napoli e Milan hanno fatto meglio lontano dalle mura amiche in questo campionato. Ed è anche per questo che in molti sono convinti che all’Olimpico sarà grande spettacolo con pioggia di gol in arrivo, l’Over è bancato a 1.57 mentre l’Under è oltre ai 2.30. Insomma come spesso succede in Serie A è molto difficile fare un pronostico. Su Sportytrader si può trovare un’esaustiva panoramica dei bonus delle principali agenzie di scommesse che bancano questa partita, in modo da poter scegliere il proprio risultato vincente con qualche vantaggio.