Lette le dichiarazioni del calciatore Domenico Pallonetto, la società ASD A.V. Herculaneum 1924 intende tutelare la sua immagine tramite vie legali. Ringraziamo lostrillone.tv che ci ha dato la possibilità di replicare alle dichiarazioni del signor Pallonetto, che aveva richiesto il rimborso per il mese di maggio, a differenza del resto della squadra, che non ha ancora percepito denaro. Il signor Pallonetto è stato acquistato a dicembre 2014 per una gentile cortesia nei confronti di Pasquale Ottobre, per sostituire il partente Christian Piccirillo a centrocampo, in un ruolo che non è adatto alle sue caratteristiche. Se è rimasto anche in questa prima parte di stagione é stato grazie a mister Vitter, mentre l'intenzione societaria era quella di schierare due terzini "under" in difesa. Il signor Pallonetto, all'inizio del ritiro, è arrivato in ritardo di condizione, percependo, sin da dicembre, un rimborso molto alto rispetto al valore effettivo del giocatore, anche a detta dei tifosi. Per concludere c'è un'inesattezza nelle dichiarazioni di Pallonetto: il presidente dell'A.V. Herculaneum 1924 é Francesco Annunziata e non Alfonso Mazzamauro, presidente onorario della società e il solo Annunziata è il firmatario degli assegni. Per concludere siamo molto dispiaciuti per le dichiarazioni di Pallonetto, che, economicamente, è sempre stato trattato benissimo nella famiglia Herculaneum, al pari di tutti gli altri componenti della rosa e che, per quanto ci è dato sapere, adesso percepisce la metà del rimborso, probabilmente proporzionato all'effettivo valore dell'atleta.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

La polemica