Dal 16 al 21 novembre, in occasione della settima edizione di “Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole”, l’Istituto “C. Colombo” di Torre del Greco parteciperà all’iniziativa coinvolgendo tutti gli alunni delle classi prime e seconde.

Lo scopo del progetto, rivolta agli istituti scolastici di ogni ordine e grado e promosso dal Mibac e dal Miur, attraverso il Centro per il libro e la lettura (CEPELL), è quello di “catturare” nuovi lettori stimolando gli studenti attraverso l’ascolto di pagine di prosa o di poesia, ovvero facendosi protagonisti di letture ad alta voce.

La dirigente dell’Istituto Lucia Cimmino per quest’anno ha scelto come titolo dell’evento “Sconfinatamente liberi… nei libri”. In un momento così delicato come quello che stiamo vivendo, in cui il termine “chiusura” pare sia diventato la parola all'ordine del giorno in ogni settore della vita sociale, la nostra Scuola sottolinea e ribadisce l'importanza dell'apertura alla conoscenza, alle esperienze umane, alle iniziative culturali, ai viaggi eccezionali che si possono fare leggendo un libro, grazie alla fantasia e alla nostra immaginazione. Un libro ha davvero un potere singolare, quello di farci viaggiare senza confini, conoscendo luoghi, personaggi, realtà, idee e modi di vivere che mai avremmo potuto apprendere diversamente. Un viaggio, pertanto, fortemente educativo.

Il filone tematico prescelto è quello di “lasciarsi contagiare dalle idee”. Gli alunni leggeranno a voce alta, con l’ausilio dei docenti, alcuni capitoli de “Il treno dei bambini” di Viola Ardone, e insieme rifletteranno su temi importanti, quali il valore della solidarietà, la famiglia, la povertà, l’età dell’infanzia, l’amicizia, l’importanza dell’istruzione, gli affetti e le relazioni umane. La professoressa Angelina Sessa animerà le letture in modalità meet, in qualità di lettrice volontaria.