“Ad agosto questa amministrazione ha stipulato un contratto nuovo per la gestione dei rifiuti. In consiglio comunale invece propone l’approvazione di una convenzione tra i comuni ex ATO. È una situazione paradossale”. Scuote la testa il consigliere Bartolo Martire dopo l’ultima assise di Pompei. In due ore la maggioranza Uliano approva, tra gli altri punti, le ‘Linee programmatiche del mandato’ e 6 debiti fuori bilancio per un ammontare complessivo di poco superiore a 233.000 euro.

“Ancora una volta – continua Martire – il sindaco si è cimentato in un momento di campagna elettorale con spot e slogan su molti temi senza trattarli nel particolare. Non ci sono impegni di spesa, così come ci sono parti striminzite sulle politiche sociali e sul turismo, vere e proprie bandiere del primo cittadino e della sua amministrazione”.

Linee programmatiche. “L’amministrazione comunale intende perseguire obiettivi e strategie che dovranno integrarsi con provvedimenti di programmazione e pianificazione”. Questa la premessa dell’atto portato in consiglio comunale dal primo cittadino e votato a maggioranza. Tra i primi temi sensibili da affrontare, stando all’agenda Uliano, ci sono la trasparenza e l’abusivismo edilizio. “Il doppio registro ‘open data’ e ‘open access’ sono strumenti necessari ad assicurare la trasparenza verso i cittadini, le imprese e le altre istituzioni. L’abusivismo edilizio – invece – sarà affrontato senza indugio con attività di controllo preventivo e l’accertamento condotto dalla Polizia locale”.

Politiche sociali. Tra i progetti che l’amministrazione conta di mettere in campo ci sono “Il centro per la famiglia ed il centro antiviolenza da attivare attraverso l’Ambito 32”. Per il lavoro saranno previsti “Opportunità occasionali retribuite con vouchers oltre alla distribuzione del pacco alimentare per le fasce deboli”.

Expo 2015. In vista della fiera internazionale che si terrà a Milano, “La città di Pompei intende sottoscrivere un protocollo di intesa con le città limitrofe per favorire la nascita di una partnership. Occorre costruire formule innovative di fruizione del patrimonio naturale e culturale, nonché migliorare la qualità di vita dei cittadini costruendo una nuova cultura dell’accoglienza”.

Turismo. Infine, sul tema del turismo, data “La mancanza di una mentalità Turistica, l’amministrazione dovrà ripartire da una progettualità seria e completa affinché con un’immagine rinnovata possa avere una credibilità a livello nazionale ed europeo ottenendo le risorse ed il supporto atte a realizzare codesto progetto. La città deve funzionare per il turista e per il cittadino”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"