Sale sul tetto delle Terme per un selfie.

E' l'ultima bravata di una turista, entrata al Parco Archeologico di Pompei e che non ha resistito alle regole decidendo di percorrere una scalinata (ovviamente vietata ai turisti e ai non addetti ai lavori, ndr) per caplestare la cultura e scattare una foto ricordo.

Le Terme Centrali sorgono all’incrocio tra via di Nola e via Stabiana e si sviluppano per un intero isolato, l’insula 4 della Regio IX. Per salire sul tetto non bisogna arrampicarsi, basta salire lungo la scalinata che porta fino al tetto.

Il fatto ha suscitato indignazione sui social, diventando virale in poche ore. Nel frattempo è partita la caccia alla turista incivile. I carabinieri stanno effettuando le indagini: i militari del posto fisso degli Scavi hanno acquisito i sistemi di videosorveglianza. Sotto osservazione anche l'elenco dei biglietti di ingresso che sono nominativi.

La turista, qualora dovesse essere rintracciata, verrebbe accusata di violazione dell’articolo 2 dei divieti imposti dal Parco Archeologico di Pompei: salire o arrampicarsi su qualsiasi struttura o arredo. Tale reato è punibile penalmente, ai sensi dell’articolo 639 del codice. Se il fatto è commesso su cose di interesse storico o artistico, si applica la pena della reclusione da tre mesi a un anno e della multa da 1.000 a 3.000 euro.

(foto: Irlando)