E’ salito a 13mila e 500 euro il rimborso-spese del Comune a favore della Basilica della Madonna della Neve per la festa patronale di Torre Annunziata.

LA PRIMA SPESA. Lo scorso 21 ottobre si è riunita la giunta comunale. All’inizio don Raffaele Russo, parroco rettore, aveva inviato un preventivo di spesa di 12mila euro circa (comprensiva di Iva) per l’organizzazione. Tra le voci vi erano il trono solenne in chiesa con addobbi e arazzi, il palco in piazza Cesaro con l’impianto audio, le tre bande musicali impegnate il 18 e il 22 ottobre, la filodifussione della processione, i concerti mariani in Basilica, stampa manifesti e brochure e spese varie.

A fronte di ciò Roberta Ramondo, assessore alla cultura e agli eventi, ha deliberato che ne sarebbero stati concessi 8mila, con la somma che troverà copertura nel Bilancio 2019.

LA SPESA PER I FUOCHI. Il giorno dopo la festa è arrivato un nuovo consuntivo da parte dello stesso don Russo, che per la realizzazione dello spettacolo pirotecnico (durato pochissimo: circa 10 minuti), con la ditta Romano da lui individuata per l’organizzazione, ha richiesto 5mila e 500 euro ulteriori. L’atto è stato poi deliberato dalla stessa Giunta Ascione

FOTO REPERTORIO