Come ogni 5 agosto, anche quest’anno si sono celebrati i festeggiamenti in onore del ritrovamento dell’immagine della Madonna della Neve, patrona di Torre Annunziata.  La ricostruzione del grande evento, accaduto tra ‘300 e ‘400, ha toccato tutti i cittadini e i fedeli accorsi da ogni parte della città e dai comuni limitrofi.

Una volta adagiato sulla spiaggia, il quadro della Madonna è stato trasportato come di consueto dai pescatori, che hanno simulato con fervore la diatriba nata tra torresi e stabiesi.  Sotto l’omelia di Padre Luigi, la musica e la commozione dei presenti, la festa è andata avanti con la celebrazione di una suggestiva messa in riva al mare.

Intenso l’intervento di Demba, un immigrato che da pochi anni è in Italia, che ha rivolto alla Vergine bruna le sue preghiere e le sue speranze per un futuro migliore. Così come la tradizione vuole, finisce questo giorno di memoria e ritrovo di un popolo che ha nel mare tutte le sue forze.  

vai alle foto

vai al video