Sarà un 5 agosto all’insegna dell’essenziale. E’ così che don Raffaele Russo, parroco rettore della Basilica della Madonna della Neve, ha presentato l’evento che si terrà tra qualche settimana a Torre Annunziata.

“Abbiamo avuto un primo approccio con il Comune e in particolar modo con l’assessore Aldo Ruggiero – ha affermato il Monsignore- L’Amministrazione, malgrado le difficoltà, ci fornirà un piccolo contributo. Anche questa volta, comunque, ci avvarremo della collaborazione dell’associazione “Il Golfo delle Meraviglie”, che già si sta impegnando a tenere pulita la spiaggia di Rovigliano, e di Vincenzo Marasco, presidente del Centro Studio “Niccolò d’Alagno”, che ci sta aiutando tantissimo per organizzare la rappresentazione”.

Niente feste in grande stile, quindi, viste anche le risorse economiche davvero molto esigue. “Non ci saranno concerti o altre manifestazioni sfarzose. Questa è la festa della città, ma in particolar modo del quartiere dell’Annunziata. Baderemo all’essenziale. Il 5 ci sarà il ritrovamento del quadro della Madonna della Neve, mentre l’11 ci sarà la processione del quadro della Vergine Bruna nelle vie del quartiere”.