Omicidio di Mamma Coraggio, anche Giuseppe Sentiero si è aggiunto alla lista di chi inchioda Francesco Tamarisco e Alfredo Gallo in qualità di mente e braccio armato per l’assassinio di Matilde Sorrentino.

Sentiero ha iniziato a collaborare dal 2015, dopo un passato trascorso da guardaspalle dei Gallo – Cavaliere e gestore dei traffici di droga del clan. “Entrai a far parte del clan dopo l’assassinio di Natalino Scarpa – ha spiegato Sentiero -. Era il 14 agosto del 2006”. Nell’aula 115 della Corte d’Assise di Napoli Sentiero ha ricordato il suo passato criminale e del momento in cui ha appreso della morte di Mamma Coraggio, appena uscito dal carcere di Benevento.

“Alfredo ha avuto 50mila euro per ucciderla – ha riferito in aula Sentiero -. Così come fece per Andrea Marchese”. Solo pochi mesi prima dell’assassinio di Mamma Matilde, Alfredo Gallo aveva finito di scontare la condanna per un altro omicidio, quello dell’imprenditore, commesso quando era ancora minorenne.

LA VITTIMA DI CAMORRA. Andrea Marchese era un commerciante di 49 anni e fu ucciso il 17 maggio 1995 durante una rapina, con due pallottole in testa nella sua azienda di materiali edili situata in di via Roma a Torre Annunziata. Un' impresa, quella di Marchese, considerata tra le più fiorenti del settore. Ucciso con due colpi di pistola: il primo gli ha trapassato la tempia, il secondo lo ha centrato in pieno volto. A sparare fu proprio Alfredo Gallo, che ferì in maniera lieve anche il compagno che faceva da spalla.

LA COLPA DI “MATILDE”. Mamma Coraggio aveva avuto il coraggio di sconfiggere quel muro di orrori e omertà del rione Poverelli, denunciando gli abusi che erano a costretti a subire i bimbi che frequentavano la scuola del quartiere. Un assassinio che doveva essere vendicato: di lì a poco infatti “furono uccise altre due persone. Pasquale il meccanico (Sansone, ndr) e Ciro il tabaccaio (Falanga, ndr). Si diceva fossero coinvolti anche loro in questo giro”.

Dettagli che verranno discussi con gli avvocati della difesa, in sede di controesame, il programma il prossimo 3 marzo.

la rivelazione

i due pentiti