Primi dati sulla balneabilità del mare in Campania. Con l’Estate alle porte, l’Arpac, l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale in Campania pubblica i primi dati sulla qualità delle nostre acque.

Ebbene i primi rilievi sembrano sorridere alla Campania, nonostante alcune aree ancora in evidente stato di difficoltà.  I prossimi prelievi Arpac saranno effettuati il 10 aprile e apriranno ufficialmente la stagione estiva. Ma intanto – come si vede dalla mappa – ci sono ancora zone del litorale costiero vesuviano in cui il bagno è proibito.

Maglia nera nella zona di San Giovanni a Teduccio fino a Pietrarsa, a Ercolano presso l’Ex Bagno Risorgimento e La Favorita, a Torre Annunziata presso la foce Nord del Sarno e a Castellammare di Stabia presso la zona Ex Cartiera e Villa Comunale.