Massacrato di botte forse per un apprezzamento di troppo nei confronti di una ragazza.

E’ accaduto poche ore fa in Piazza Ernesto Cesaro quando, a seguito di una discussione per motivi ancora da accertare, un ragazzo non ancora maggiorenne avrebbe rivolto alcuni apprezzamenti a una coetanea.

Di qui la discussione, seguita da una violenta aggressione da parte di due ragazzi, anch’essi minorenni. Ferito uno di loro da un colpo in testa sferrato con un casco. Portato al pronto soccorso dell’ospedale di Boscotrecase, è stato medicato dal personale sanitario: le sue ferite sono state giudicate guaribili in 10 giorni.

I tre minorenni, incensurati, sono stati bloccati e identificati dai carabinieri della stazione di Torre Annunziata, coordinati dal maggiore Simone Rinaldi: intervenuti immediatamente sul posto, i militari dell’Arma hanno ricostruito la dinamica, ascoltato le testimonianze dei presenti e denunciato i tre alla procura dei minorenni.

Si tratta dell’ennesimo episodio di violenza in Piazza Cesaro, sempre più terra di nessuno, specie nelle ore serali: tra raid, furti, stese e rapine, piazza “Santa Teresa” sembra sia destinata, con il passare del tempo, ad uso e consumo della microdelinquenza.