Parola d’ordine: eleganza. Ian Griffiths, direttore creativo del brand, decide di stupirci, ancora una volta, probabilmente, con la più “banale” delle intuizioni: rievocare quelli che furono gli anni gloriosi, indimenticabili, iconici per la moda; e lo fa mettendo in scena una perfetta ricostruzione, in chiave moderna, dei capi indossati dalle “dive” degli anni ’50.

Il designer, da innumerevoli anni alla guida del marchio, ci consente di viaggiare attraverso luoghi, colori e donne che con il loro stile hanno fatto della moda una forma d’arte. 

Un viaggio in cui Griffiths è capace di ricreare le atmosfere e le glorie di un’epoca non troppo lontana, tramutando le svettanti modelle nei leggendari “cigni” dei passati anni ’50 (vedi Marella Agnelli). Donne bellissime, eleganti, eteree, sofisticate nella loro semplicità, iconiche, quasi irraggiungibili. 

 

Fonte d’ispirazione del creativo è stato il celebre testo Local Color, di Truman Capote, da cui prende il nome l’omonima collezione.

Lo scrittore, nel suo bestseller, descrive luoghi e persone, anche servendosi di note e schizzi. Un perfetto diario di viaggio, fatto di attenzione per i dettagli, di abiti adeguati ed intonati, attraverso città e paesi, che lo stesso autore ha visitato o nei quali ha trascorso parte della sua vita.

 

Uno di questi è per l’appunto Ischia, una delle tre perle che giace a poche miglia marine dal capoluogo partenopeo. 

Ed è proprio qui, nella meravigliosa cornice dell’isola verde, che ha luogo la sfilata del brand Emiliano. 

Il prestigioso Castello di Mezzatorre (oggi Hotel Mezzatorre), ricco di fascino e storia, posseduto ed abitato da poeti, nobili ed artisti, diviene ambientazione ideale per i capi della collezione Max Mara Resort p/e 2022.

Stile minimal, vecchia e nuova contemporaneità, linee semplici.  Gonne ampie e pantaloni arricciati in vita, si abbinano a top o camicie arricchite da stampe.  L’iconico capotto 101801 viene riproposto in jersey tecnico; un tessuto incapace di sgualcirsi, da portare con sé durante ogni viaggio.  Immancabile torna il classico beige declinato in tutte le sue sfumature, mentre il binomio rosso-fucsia resta il match perfetto.