Maxi sequestro di marijuana e botti artigianali nel comune di Sant’Antonio Abate.

La Compagnia della Guardia di Finanza di Castellammare di Stabia ha sottoposto a sequestro una serra attrezzata per la coltivazione di marijuana ed oltre 100 kg di botti proibiti di fabbricazione artigianale.

Il sequestro è avvenuto all’interno dell’abitazione di due fratelli, un 22enne ed un 19enne entrambi incensurati. Estesi i controlli anche alla cantina della medesima abitazione è stata scoperta una serra artigianale completa di lampade, ventilatori, tubi di estrazione aerea e quanto di utile per la coltivazione delle piante di marijuana.

E non solo, alcune droga era anche già suddivisa in dosi per la vendita al dettaglio e trovata all’interno di barattoli. I controlli sono stati estesi anche ad un garage adiacente all’abitazione e di proprietà del  fratello minore: all’interno sono stati rinvenuti anche 1.206 botti di fabbricazione clandestina estremamente pericolosi (del tipo “cipolle”, “track”, “rendini” e “castagnole”), del peso complessivo di oltre 100 kg.

Entrambi sono stati arrestati.