Tempo più stabile, caldo e soleggiato. Sono queste le previsioni per i prossimi due giorni sotto la spinta dell'alta pressione. Subito dopo si avvicinerà all'Italia la prima perturbazione atlantica dopo l'estate che ci farà vivere un weekend settembrino in Campania.

Mercoledì e giovedì saranno due giornate prevalentemente soleggiate a parte la nuvolosità che sarà presente sulle zone montuose. Da venerdì il campo anticiclonico lascerà spazio all'arrivo di un fronte perturbato che provocherà un graduale aumento della nuvolosità al Nordovest, in Sardegna e poi al Centro. Le prime piogge non tarderanno a bagnare l'isola entro sera e poi anche il Lazio oltre che al Piemonte occidentale. La perturbazione però si intensificherà nella giornata di sabato quando temporali con grandine dopo aver colpito il Lazio si muoveranno rapidamente verso Umbria, Marche, Abruzzo, Campania, Basilicata e Puglia, scendendo fin sulla Sicilia settentrionale. Saranno possibili improvvisi allagamenti ove le precipitazioni risulteranno più intense.

Domenica il fronte instabile si allontanerà dall'Italia con gli ultimi strascichi temporaleschi su Puglia, Calabria, ancora Lazio e bassa Campania, altrove l'alta pressione e il bel tempo torneranno protagonisti.

Nella settimana prossima il tempo potrebbe cambiare ulteriormente con l'arrivo di un'intensa perturbazione atlantica che ci potrebbe far piombare in pieno autunno, ma l'anticiclone tenterà con tutte le sue forze di contrastare questa azione e forse, almeno in parte, ci riuscirà.

Nel dettaglio:

Mercoledì 1 settembre
A nord: soleggiato. Al centro: nubi e qualche breve rovescio sui rilievi abruzzesi e molisani. Al sud: in prevalenza soleggiato.

Giovedì 2 settembre
. Al nord: bel tempo. Al centro: cielo poco nuvoloso. Al sud: ampio soleggiamento.

Venerdì 3 settembre
. Al nord: nubi in aumento al Nordovest, piogge sparse in serata. Al centro: via via più coperto in Sardegna, più sole altrove. Al sud: soleggiato.

Da sabato 4 settembre rovesci temporaleschi al Centro-Sud.