L'afflusso di aria fredda di origine artica che sta interessando il nostro Paese durerà fino a domani. Poi, l'alta pressione delle Azzorre, sempre più forte e gigantesca, conquisterà l'Italia rialzando le temperature.

Le temperature continueranno ad essere fredde di giorno e gelide di notte e al primo mattino. Basti pensare che al Nord in pianura si potranno toccare -6 gradi, e a circa 1200m -14, mentre di giorno a stento si salirà oltre i 5-6 gradi. Al Centro valori notturni quasi ovunque sottozero in Toscana e Umbria, vicinissimi allo zero nel Lazio come a Roma, di giorno invece non di più di 10 gradi. Valori un po' più alti al Sud.

Con l'avvento del mega anticiclone l'afflusso di aria fredda cesserà così ne gioveranno anche le temperature che di giorno saliranno fino a 12-14 gradi su molte città, mentre di notte le intense gelate saranno un ricordo.

Questa situazione proseguirà anche con l'inizio della prossima settimana, dopo di che potrebbe arrivare una nuova irruzione di aria artica con l'ennesimo abbassamento delle temperature.

Nel dettaglio, tutte le informazioni.

Giovedì 13 gennaio
Al nord: bel tempo freddo. Al centro: sole prevalente. Al sud: ultimi piovaschi in Sicilia, bel tempo altrove.

Venerdì 14 gennaio
Al nord: soleggiato. Al centro: cielo poco nuvoloso. Al sud: cielo sereno o poco nuvoloso.

Sabato 15 gennaio
Al nord: sole prevalente. Al centro: bel tempo. Al sud: tempo stabile.

Domenica 16 gennaio
con più nubi, ma asciutto.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"