I militari della Capitaneria di porto di Castellammare di Stabia, congiuntamente a personale della locale Stazione dei Carabinieri, hanno eseguito, su disposizione della Procura della Repubblica di Torre Annunziata, un’ordinanza applicativa della misura cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Torre Annunziata a carico di E.S. di anni 48 (con obbligo di firma), residente nel Comune di Castellammare di Stabia, indagato per il reato di minacce e violenza (ex art. 337 C.P.).

Il provvedimento è stato emesso a seguito delle risultanze investigative raccolte sul soggetto indagato che, nel pomeriggio dell'11 luglio, incurante dell’alt impartito, colpiva violentemente con schiaffi e pugni al volto un militare in servizio sulla motovedetta CP 532 della Guardia Costiera di Castellammare di Stabia, che si apprestava ad effettuare i preliminari controlli degli apparati di bordo, in quanto impegnata, di lì a poco, in un’attività di polizia marittima.

Solo con il pronto intervento di altri militari presenti si riusciva a fermare ed immobilizzare l’aggressore, evitando il peggio.