Minacce No Vax sono state fatte al senatore Sandro Ruotolo, il quale ha presentato una denuncia. E' stato lo stesso senatore con un post su Facebook a raccontare la vicenda. " 'E se ti venissero a prendere sotto casa?', 'E se estendessimo #Norimberga2 anche ai pennivendoli?', 'E se venissimo tutti a Roma?'. Le ho lette e rilette le minacce di morte che ho ricevuto in questi giorni. Sono anni che le ricevo. Quelle della camorra mi costringono a vivere sotto scorta da quasi sette anni. E qualche anno prima, per un anno, ho vissuto sotto protezione a Roma per altre minacce. Ma queste ultime mi hanno ferito perché le ho ritrovate con gli insulti e le offese sotto un tweet nel quale chiedevo l'estensione dell'obbligo vaccinale. Da senatore della Repubblica".

"Proprio in questi giorni - ha aggiunto - così importanti per la vita democratica del nostro Paese, mi sono recato in Questura a Roma chiedendo alla Digos di identificare gli autori delle minacce di morte e di ottenere giustizia. Il fascismo non è un'opinione ma è un crimine".

Per il senatore è arrivata anche la vicinanza di Paolo Persico, commissario del Pd di Torre Annunziata. "E' tempo di bloccare il clima di odio e intolleranza. Siamo sicuri che Sandro Ruotolo non diminuirà il proprio impegno".


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"