Ha minacciato i genitori con le forbici. Poi ha aggredito i carabinieri che hanno evitato il peggio. La polizia di San Giorgio a Cremano ha arrestato un 49enne, ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia, estorsione aggravata e resistenza a pubblico ufficiale.

Durante un normale servizio di controllo gli agenti sono intervenuti in piazza Giordano Bruno per una lite familiare. Giunti sul posto, hanno trovato l’uomo, già noto alle forze dell’Ordine e in evidente stato di agitazione.

Alla vista dei carabinieri il 49enne si è scagliato contro di loro colpendoli con calci e pugni fino a quando, con non poche difficoltà, è stato bloccato. I genitori hanno raccontato che, come già avvenuto in precedenti occasioni, erano stati aggrediti dal figlio il quale aveva chiesto loro dei soldi minacciandoli e aggredendoli con un paio di forbici.

In casa gli Agenti hanno trovato anche un coltello a serramanico con la lama della lunghezza di 5 cm, prontamente sequestrato.