Una lite per futili motivi in piazza ha rischiato di finire in tragedia.

E’ accaduto a Brusciano dove due gruppi di giovani si sono affrontati prima a pugni poi con i coltelli. Alla fine un ragazzo di 17 anni è stato soccorso e portato in ospedale per alcune coltellate subite in zone vitali. Ora è ricoverato in gravi condizioni.

Le indagini degli inquirenti hanno portato all’arresto di un 16enne, ritenuto l’aggressore del giovane. Nella sua abitazione, durante una perquisizione della polizia, sono stati i vestiti che indossava al momento dell’accoltellamento. Il ragazzo ha confessato davanti al pm e alla polizia.

Il 16enne è stato sottoposto a fermo e dopo l’udienza di convalida è stato trasferito in comunità. Mercoledì sera gli agenti erano intervenuti in via Marconi, all’angolo con piazza XI Settembre a Brusciano, per la segnalazione di una rissa tra alcuni giovani. I poliziotti, giunti sul posto, sono stati avvicinati da alcune persone le quali, indicando numerose tracce di sangue sul manto stradale, hanno raccontato che poco prima, alcuni giovani avevano litigato per futili motivi e, dopo qualche ora, uno di loro, con un coltello a serramanico, aveva colpito un altro ferendolo gravemente in zone vitali.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"