“Ci ricorderemo per sempre del sorriso e della voglia di vivere di Alessandra”. Tanta commozione questo pomeriggio alla chiesa di Sant’Antonio a Trecase, dove si è tenuto il funerale di Alessandra Maronelli, la 32enne di Torre Annunziata morta a seguito di alcune complicazioni dopo aver partorito la sua terzogenita alla clinica Maria Rosaria di Pompei.

Oltre 200 persone tra familiari e amici hanno voluto dare un saluto alla giovane, molto conosciuta in città. Le amiche le hanno dedicato una maglia che ritraeva il suo volto con una frase “Non dimenticheremo mai il tuo sorriso”. Toccanti le parole del parroco nel corso dell’omelia. “La vita di Alessandra non si è fermata. E’ come un chicco di grano caduto a terra. Tutti stiamo soffrendo per la sua perdita, ma serve unità. La vita deve essere vissuta e lei ce l’ha insegnato”.

All’uscita sono stati fatti volare tantissimi palloncini bianchi e uno simbolico rosa. Prima che il feretro lasciasse la chiesa il marito Luigi ha ascoltato per l'ultima volta assieme alla sua adorata moglie la canzone “E’ per te” di Eros Ramazzotti.

Nel frattempo ieri è stata ultimata l’autopsia sul corpo della giovane. Al momento risultano sul registro degli indagati 5 medici dell’equipe della clinica Maria Rosaria.

vai alle foto

l'esame

il nome della bambina

l'autopsia

Le morti improvvise

La tragedia social

la tragedia

la morte