Saranno circa 4500 le persone che alla fine di questa giornata, 31 marzo, avranno varcato la soglia di Palazzo Criscuolo per visitare la mostra degli ‘Ori di Oplonti’. Cimeli, statue, ampolle con profumi, utensili per la casa e, ovviamente, alcuni pezzi di preziosi risalenti al 79 dopo Cristo sono in esposizione nel palazzo comunale di Torre Annunziata dall’11 marzo, quando l’evento è stato aperto al pubblico.

La prima data di chiusura doveva essere proprio l’ultimo giorno del mese, ovvero oggi, stando al bando regionale che ha finanziato la mostra. Bando, quest’ultimo, che ha permesso la ristrutturazione in parte dell’edificio, l’allestimento dei reperti e la posa dell’ascensore che, nello specifico, non è ancora stata messa. Dopo le anticipazioni del sindaco, l’ufficializzazione della proroga fino a fine anno con la delibera 56 che chiede agli uffici comunali di racimolare fondi per permettere il prolungamento.

Dal giorno dell’inaugurazione, 2234 bimbi e ragazzi che frequentano le scuole oplontine hanno potuto ammirare i ritrovamenti che fino a poco prima giacevano nei depositi o erano in esposizione nei musei di mezzo mondo. A loro se ne aggiungeranno circa altri 100 nella giornata di fine mese e che hanno prenotato già la visita. Gli altri visitatori sono 2148, di cui 7 entrati con il biglietto unico scavi-mostra in vigore solo giorni dopo l’apertura dell’evento. In media, allo sportello sono stati stampati 107 ticket al giorno (numero che esclude i piccoli visitatori), con il picco massimo di 434 turisti, raggiunto domenica 13 marzo, e quello minimo di 30 avuto lunedì 21.

Se le domeniche sono il giorno più gettonato, non è stato da meno il weekend di Pasqua e Pasquetta con 617 ingressi. Numeri, però, ben lontani da quelli dei vicini scavi di Oplonti che, nel mese di marzo, registrano poco meno di 300 presenze in media al giorno.

Apertura straordinaria

Apertura no stop il primo maggio

Il finanziamento dell'Ente

Il commento di Alfano

La curiosità

Starita: 'Mostra prolungata'

Il monito dei 5 Stelle

Gli studenti alla mostra

La nostra risposta

Mostra, questa sconosciuta

Niente pubblicità anche a Pompei e Boscoreale

Il commento di Osanna

Starita: 'Il palazzo sede museale permanente'

L'inaugurazione l'11 marzo

'Dopo la mostra, il museo in città'

La Regione sblocca il finanziamento

Mostra rimandata al 30 novembre

La dedica a Khaled al Assaad

Bocciato 'Le vie di Oplonti'

Approvato il finanziamento

Gli 'Ori di Oplonti'. Il commento di Irlando

La mostra degli 'Ori di Oplonti'