E' morta per un'emorragia, Gabriella Cipolletta, 19 anni di Mugnano, ricoverata all'ospedale "Cardarelli" di Napoli per un aborto volontario. Dopo che i sanitari hanno comunicato ai genitori il decesso della giovane, nel reparto di ginecologia si sono verificati veri e propri attimi di tensione.

"Disporremo un' inchiesta interna -  ha spiegato il direttore di presidio dell'ospedale, Franco Paradiso - ma la rianimazione dell'Ospedale ha già chiesto l'esecuzione di un'autopsia per ricostruire l'accaduto. Durante l'esecuzione dell' intervento la paziente ha avuto un'emorragia. Le è stata praticata una trasfusione  - ha continuato il medico - con quattro sacche di plasma e sono stati eseguiti accertamenti per verificare l' esistenza di problemi determinati dall' intervento, ma non è emerso nulla. La giovane ha avuto uno shock ipovolemico (fortissima perdita di sangue) ed è morta alle 15".

Intanto il presidente della Regione Vincenzo De Luca ha chiesto una relazione sull’accaduto ai vertici dell’ospedale Cardarelli dove arriveranno gli ispettori della task force del Ministero, la cosiddetta “commissione Nicole”, istituita subito dopo la morte di una neonata in Sicilia.

foto da facebook