Un suggestivo pomeriggio  tra alberi  fiori e musica  si è svolto nel grande parco che circonda villa  Fernandes a Portici. La bella villa del 900 , ora bene libero,  restituito alla collettività dopo la confisca al clan camorristico Rea  e  trasferita al patrimonio del Comune di Portici .  Una struttura divenuta  in parte  centro culturale aperto e innovativo  e  sempre più punto di riferimento per il territorio  grazie a LIBERA Portici  il  Coordinamento Campano contro le Camorre   “Teresa Buonocore e Claudio Taglialatela”. 

Qui tra le tante  attività sociali  che svolge  da anni  l’Associazione  LIBERA , come   servizi alla persona,  ascolto e accompagnamento  per chi vive situazioni di disagio,   aggregazione sociale,   orientamento   da oggi  c’è anche la MUSICA , un veicolo di legalità , sempre fondamentale per l’aggregazione , la formazione  personale  ,  la formazione di una comunità  solidale.     Qui comincia ufficialmente, dopo  un lungo periodo di formazione  e studio  il progetto  dall’ensemble  l’Orchestra Giovanile Note Legali  di Libera  voluta dall’impegno tenace del  Coordinatore Provinciale di  LIBERA  Leandro Limoccia e di un intelligente  mecenate  l’ imprenditore    Presidente del Benevento Calcio  Oreste Vigorito  mostratosi  sempre sensibile  verso i temi sociali specialmente verso i  ragazzi provenienti da contesti difficili  che  trovano  proprio in Libera quella apertura e disponibilità per ricevere  spazio  per la loro creatività , formazione,  serenità  e speranza .                      

 Gioia Commozione e applausi  una vera e propria festa durante la consegna  ufficiale  degli strumenti musicali  a 31 ragazzi di Portici di Ercolano e San Giovanni a Teduccio   tra gli 8 e 14 anni spesso appartenenti all’area del disagio, ma accomunati dalla  stessa passione   e da un grande talento  accertato dai loro maestri  del conservatorio che li hanno  già seguiti da tempo  e lo faranno ancora per almeno due anni .  Gioia che si manifestava visibilmente come un sogno che si realizza , per   avere finalmente in uso  il loro strumento musicale   personale  che gli è stato consegnato in comodato d’uso  gratuito  e con il quale costituiranno  l’orchestra  giovanile  il cui vero senso del progetto sarà  non solo avere successo in un futuro  ma soprattutto di stare insieme per una crescita comune  in un quadro di giustizia e di cittadinanza attiva  che Libera è in grado di offrire .

Questa  bella giornata di presentazione del progetto   è stata seguita dal canale TV Otto Channel  696  del digitale terrestre  ed è stata arricchita dalla partecipazione  di personalità di alto livello come   Lucia Vigorito presidente della Fondazione Lumina,  Maurizio Baratta  direttore della Piccola Orchestra Forcella ,  Antonio D’Amato Consigliere del Csm  , Antonio Roberto Lucidi  Presidente Associazione  Sanitansamble,  Don Tonino Palmese  Vicario  Episcopale dell’Arcidiocesi di Napoli, Oreste Vigorito Presidente del Benevento Calcio.

“ Qui stiamo in un bene confiscato e si capisce che ciò ha una valenza importante, -   dichiara Il Presidente di Libera Leandro Limoccia  -   questo progetto dell’Orchestra Giovanile si colloca  nel nostro  impegno su molti versanti tra cui una comunità libera dalle mafie e da una cattiva politica. L’orchestra  giovanile   non è solo uno strumento per contrastare la povertà educativa   ma è un cammino di opportunità di giustizia e di speranza  perché in essa vi è la forza invisibile che restituisce ad ogni persona il sorriso”.