Siglato in piazza Matteotti a Napoli il contratto con cui la Città Metropolitana affida i lavori di ristrutturazione del Convitto “Vittorio Emanuele II”, per un ammontare di 435mila euro.
A tale scopo è stato preparato dai tecnici addetti al restauro un dettagliato programma di operazioni: ci sarà la spicconatura della struttura, a cui seguirà l’impermeabilizzazione, al fine di bloccare le infiltrazioni che stanno provocando danni a pareti e solai, e il recupero dell’intonaco delle facciate esterne, che verranno in seguito ritinteggiate.
Ai lavori di ristrutturazione, che dovrebbero terminare entro 18 mesi, si aggiungono anche installazioni di dispositivi necessari al rilascio del Certificato di prevenzione incendi.
“Si tratta di un’opera significativa - ha affermato il Sindaco Metropolitano, Luigi de Magistris – perché raggiunge il duplice obiettivo di recuperare la bellezza di un importante edificio storico della nostra città e di garantire le migliori condizioni di sicurezza ai nostri ragazzi nelle scuole, il cui diritto allo studio e all’istruzione consideriamo fondamentale per il futuro della nostra comunità”.
“Questo intervento – ha aggiunto Domenico Marrazzo, Consigliere Metropolitano  delegato all’Edilizia Scolastica– testimonia una volta di più la grande attenzione che la Città Metropolitana guidata dal Sindaco de Magistris sta ponendo nei confronti delle scuole, recuperando ed impegnando ingentissime risorse”.