“O Vesuvio…lavaci col fuoco”: è lo striscione esposto in Curva dai tifosi del Napoli, prima dell’inizio della gara vinta oggi uno a zero dagli Azzurri al “San Paolo” contro il Carpi. Un modo per rispondere al razzismo e alle continue discriminazioni territoriali, subite in giro per l’Italia dal Napoli e dai suoi ultras.

Gli ultimi vergognosi cori mercoledì scorso allo stadio “Olimpico” di Roma. I tifosi della Lazio presero di mira il difensore di colore Koulibaly e la città partenopea. Cori costati alla società capitolina la chiusura della Curva nord per due turni, disposta dal giudice sportivo.

FOTO Mondonapoli.it  


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"