Il personale della Squadra Mobile di Napoli e del Commissariato Arenella ha dato esecuzione di un'ordinanza di applicazione della misura cautelare interdittiva di sospensione dell'attività di medico a carico di Tortoriello Raffaele, medico del Pascale di Napoli, accusato di violenze sessuali nei confronti dei propri pazienti.

Il provvedimento è stato delegato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale ed emesso dal Gip. Tortoriello, che lavorava presso il Day Surgery Senologia dell’Istituto Nazionale Tumori “Fondazione Pascale”, dovrà scontare una pena di dodici mesi dalla sua professione sanitaria privata.

"Il medico - si legge nella nota della Questura - è stato ritenuto dal Gip presso il Tribunale di Napoli gravemente indiziato del delitto di cui agli artt. 81 cpv, 609 bis c.p. commesso, in più occasioni, in danno di due pazienti".