La cocaina nascosta nel caso dei fiori, sul balcone di casa sua.

I carabinieri della stazione di Ottaviano hanno tratto in arresto per detenzione di stupefacente a fini di spaccio Antonio Sabbatino, un 62enne del luogo già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio e la persona e per associazione di tipo mafioso, essendo ritenuto legato al clan camorristico dei “Panico-Ricciardi” già operante a Sant'Anastasia e Somma Vesuviana.

Nel corso di perquisizione nella sua casa, i militari dell’Arma l’hanno trovato in possesso di 16 involucri di cellophane contenenti cocaina per circa 10 grammi che teneva nascoste in una boccia di vetro e in barattolo ci medicine sotterrati nei vasi per i fiori sul balcone, insieme a 220 euro in denaro contante, ritenuti provento di attività illecita e materiale per il confezionamento.

Sabbatino, dopo le formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.